Risultati attesi

I risultati

In coerenza con gli obiettivi e le attività, i risultati previsti sono:

  1. Consolidamento delle competenze dei dirigenti e della ristrutturazione delle associazione del nord
  2. Garanzia di una copertura sociale alla comunità senegalese del nord
  3. Inserimento sociale e professionale della comunità nella società italiana
  4. Garanzia di una copertura giuridica alla comunità senegalese del nord
  5. Promozione dell’inserimento delle donne senegalesi nel mondo del lavoro.
  6. Promozione della cultura senegalese e dell’interculturalismo.

Quali prospettive ha la FASNI?

Le prospettive prioritarie della FASNI sono:

  • La creazione di un dispositivo di copertura sociale per il rimpatrio delle salme nell’intera zona dell’Italia settentrionale (si tratta di una sorta di assicurazione autonoma e accessibile a tutti)
  • La programmazione di una serie di formazioni a favore dei dirigenti delle associazioni per rinforzare le loro competenze
  • La definizione di un calendario degli eventi programmati dalle singole associazioni  (questo per evitare gli accavallamenti delle date e facilitare la collaborazione)
  • L’elaborazione di una piattaforma rivendicativa per tutelare i diritti dei senegalesi all’estero che si articola con le seguenti richieste:
  1.  La ridefinizione della politica migratoria del Governo Senegalese e della politica settoriale del Ministero dei Senegalesi all’Estero
  2. La stipulazione di accordi con il governo italiano nelle questioni riguardanti la quota dei flussi d’ingresso, per le pensioni, la legalizzazione dei documenti in Prefettura, la validità dei titoli di studio, la trasferta in Senegal dei detenuti con condanne di lunga durata, ecc.
  3. La ridefinizione della gestione del programma triennale PLASEPRI e del  suo canevà
  4. L’apertura di sportelli dell’APIX nelle Regioni del Nord
  5. Aumentare l’anzianità dei veicoli che possono entrare nel territorio senegalese da 5 a 10 anni
  6. La ristrutturazione dell’Alto Consiglio dei Senegalesi all’Estero
  7.  La definizione di un piano di azione nel caso di mancato riscontro da parte del Governo
  8. La stipulazione di accordi con studi di avvocatura per tutelare i senegalesi residenti nel Nord Italia (ricordiamo il caso di Biella)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...